Emojis

Trova il significato delle faccine.
Giochi di Emoji
Emoji Pop
Emoji Pop
Trova lo strano emoji
Trova lo strano emoji
Indovina la parola con le emoji
Indovina la parola con le emoji
Indovina il film con le emoji
Indovina il film con le emoji

Emoji – Perché un’immagine può dire più di molte parole

La parola scritta irrita le incomprensioni. Soprattutto con chat o messaggi di posta frettolosamente digitati, un’osservazione può rapidamente diventare fraintesa e causare una reazione indesiderata. Affinché ciò accada il più raramente possibile, piccole immagini vengono aggiunte a un messaggio di testo, che chiarisce la scritta e in una certa direzione diretta. Se stai pensando alle famose emoticon, sei sulla strada giusta, ma non ancora del tutto, perché oggi siamo già a pochi passi e vogliamo parlarne.

Cos’è un’faccine?

Sono piccole immagini, che dovrebbero esprimere una certa emozione o riferimento. È stato inventato da un giapponese di nome Shigetaka Kurita. Doveva progettare NTT DoCoMo piccola grafica nel 1990 per il provider di telefonia mobile giapponese NTT per semplificare la comunicazione tramite brevi messaggi di testo. Il risultato furono i primi emoji, che erano molto spartani e non avevano di gran lunga l’alto livello di dettaglio comune oggi, per non parlare di diversi colori. Solo 12 x 12 pixel e un solo colore includevano il primo di essi! Ma è stata proprio questa modesta qualità dei primi anni a far sì che faccine si affermasse così rapidamente: la prima faccine era talmente piccola da non essere soggetta al copyright, cosa che ha soddisfatto molto i concorrenti di NTT DoCoMo dotare i propri dispositivi di emoji. Non ci è voluto molto prima che appartenessero a un buon suono per aggiornare i messaggi di telefonia mobile con un’faccine.

en_Emojis Parallax 1

Un’emoji è la stessa di un’emoticon?

I termini faccine, emoticon e smiley spesso causano una certa confusione, in quanto vengono solitamente utilizzati per lo stesso scopo. In realtà, tuttavia, c’è una chiara differenza tra loro, anche se non è possibile negare una determinata relazione. In poche parole, un emoticon è solo l’illusione di un simbolo o immagine creata da infilare diversi caratteri standard insieme: due punti, meno e tra parentesi, ad esempio, comporta uno smiley felice o triste.

Il grande vantaggio delle emoticon è la loro usabilità universale completamente indipendente dal sistema utilizzato, ovunque siano immessi caratteri standard (chiamati codice ASCII) usando una tastiera, può anche essere generata una emoticon. Lo svantaggio naturalmente è il disegno molto rudimentale dell ‘”immagine”, in aggiunta deve essere preso uno spostamento laterale della prospettiva, perché altrimenti il senso dell’emoticon non si apre.

…e l’emoticon?

Lo smile è più antico di tutte le emoticon e le faccine – è già apparso analogico come immagine di fama internazionale e viene usato nel mondo digitale come emoticon ed emoji. Come emoji, di solito è più grande e più colorato e spesso più versatile nelle sue espressioni facciali. Molti testi e programmi di chat sostituiscono i caratteri standard automaticamente da un tale faccine più grande e più bella quando si entra in uno smiley, come abbiamo introdotto a voi sopra, ma anche alcuni smiley molto semplici appartengono ai caratteri standard, il codice ASCII.

en_Emojis Parallax 2

Standard globale grazie a Unicode

In modo che possano essere utilizzati anche senza problemi in tutto il mondo, c’è Unicode. Questo è uno standard internazionale comprovato che include quasi tutti i personaggi utilizzati nel mondo e lo rende utilizzabile per l’uso digitale. Solo nell’ottobre 2010 l’emoji è entrato nelle tabelle Unicode, ma anche in molte forme. Il principio è molto semplice: ogni carattere o simbolo contenuto in Unicode ha il suo ID di quattro cifre immutabile, che può essere letto da qualsiasi programma compatibile ed emesso nella forma definita. Quindi se usi un’faccine, allora non l’immagine reale, ma viene trasferito solo il codice, che il destinatario traduce nuovamente nelle emoji appropriate. L’obiettivo è garantire una comunicazione uniforme. Prima che Unicode venisse sviluppato e utilizzato per la rappresentazione uniforme di ogni emoji, c’erano molti altri metodi, ad esempio Shift_JIS. I sistemi concorrenti e divergenti hanno causato un sacco di caos e confusione prima che Unicode abbia finalmente creato uno standard universalmente valido.

…e ancora differenze?

In tensione, l’esperienza di molti utenti di emoji è che uno di essi utilizzati differisce in modo significativo a seconda della piattaforma (Apple, Facebook, Messenger, WhatsApp). Questo è semplicemente perché i diversi provider usano il proprio “carattere emoji” per ciascuno dei loro programmi, per cui le rispettive immagini sono state progettate in modo diverso. Ad esempio, Unicode definisce una faccina sorridente grande, ma non le sue esatte proporzioni o colori. Pertanto, in alcuni casi possono verificarsi differenze massive. Inoltre, gli faccine moderni a differenza del loro piccolo antenato sono grandi e abbastanza dettagliati da cadere sotto il copyright. Ognuna di queste immagini è protetta da copyright e non può essere utilizzata senza il permesso del detentore del copyright! Ecco perché ogni fornitore deve progettare il proprio – che a sua volta è protetto contro l’accesso da parte di terzi.

La domanda non sempre facile sul significato di emoji

Oggi, nell’era di Internet e della comunicazione digitale continua attraverso i vari messaggeri, le emoji sono diventate parte integrante della nostra vita quotidiana. A dimensioni e versatilità, le piccole immagini sono aumentate considerevolmente e un emoji significato non è sempre immediatamente evidente per l’utente. Pertanto ci sono molti siti web dedicati all’argomento faccine e offrono elenchi esatti e in parte molto completi. L’interpretazione di un faccine significato è in definitiva anche complicata dalle deviazioni relative al copyright dei singoli emoji. A volte questo può portare a equivoci, e su Internet guerre meschine regolari sono già divampati attorno a un certo significato emoji. Nel caso dell’faccine “Sorridere faccia con occhi sorridenti” (Unicode 1F601), il significato dell’emoji è stato persino interpretato in modo abbastanza diverso da molti utenti: mentre una parte interpretava positivamente l’faccine, il secondo gruppo di grandi dimensioni ha visto un’affermazione negativa.